Torta pere e mandorle vegana di Sabrina di È quasi magia Johnny

Torta vegana pere e mandorle di Madoka Ayukawa di Kimagure Orange Road

Circa un mese fa purtroppo ci ha lasciato Izumi Matsumoto, il papà del cartone animato “È quasi magia Johnny” (in originale Kimagure Orange Road che potrebbe essere tradotto come La capricciosa via dell’adolescenza, sia per indicare l’indecisione cronica di Johnny che per sottolineare il carattere volubile di Sabrina). Come molti di voi avranno sicuramente fatto, anche io ho risfogliato il manga, la primissima edizione della Star Comics che recuperai da adolescente a cui sono molto affezionata. Ho deciso così di provare a rendergli un giusto omaggio preparando delle torte con i suoi personaggi più famosi. Iniziamo con la bellissima e sexy Sabrina (in originale Madoka Ayukawa), lei è sempre stata la mia preferita ❤ e ho sempre guardato ogni episodio sperando che lei e Johnny (in originale Kyosuke Kasuga) finissero insieme.

Per Madoka/Sabrina ho preparato una torta vegana facile e veloce alle pere e mandorle. Una torta soffice, morbida e succosa con tanti pezzi di frutta fresca e croccanti mandorle senza lattosio e senza uova.
Eventualmente puoi sostituire le mandorle con delle gocce di cioccolato fondente.

Fetta di torta vegana pere e mandorle di Sabrina di è quasi magia Johnny

Penso che Madoka sia una ragazza che vuole apparire dura, forte e adulta, lo dimostra il fatto che faccia diversi lavoretti (tra cui la cameriera al cafè abcb) e il fatto di voler in tutti i modi di proteggere Tinetta (in originale Hikaru Hiyama), come farebbe solo una sorella o una madre, fino al punto di sacrificarsi reprimendo i suoi sentimenti per Kyosuke pur di non ferirla. Alla fine si sobbarca troppo, in fondo anche lei è solo una ragazzina di sedici anni più o meno come Hikaru ed è giusto che entrambe si pongano allo stesso livello, perché sono amiche. E in un rapporto di amicizia penso che la cosa giusta da fare sia essere onesti, piuttosto che porre l’altro sopra ai propri desideri e credo sia questo che più ferisce Hikaru. Alla fine verità e sentimenti vengono sempre a galla e, forse, avrebbe fatto meno male se la situazione si fosse chiarita subito (ma poi non avremmo avuto la storia 😆). Qual è la tua opinione sul personaggio di Madoka Ayukawa?

Per fare questa torta vegan ispirata al cartone animato “È quasi magia Johnny” ti servirà un anello da 22 di diametro e un tappetino in silicone trasparente da forno (oppure della carta forno). Per decorare la torta di Sabrina/Madoka Ayukawa serviranno una sac à poche o penna decora dolci, dei coloranti alimentari in gel e del cacao in polvere.

Scarica il modello di Madoka Ayukawa (Sabrina) da ricalcare.

“È quasi magia Johnny” è una delle opere più anni ’80 che io conosca: guardandolo (o leggendolo) quegli anni si sentono così tanto da provare una forte nostalgia. Questa caratteristica, insieme alla dinamica dell’eterno triangolo dato da un personaggio terribilmente timido e indeciso e un pizzico di situazioni dovute a superpoteri come scambi di corpi o viaggi nel tempo, l’ha reso, a mio parere, uno dei grandi classici.
Cosa ne pensi tu?

Pronto/a ad accendere il forno e preparare insieme la torta alle pere e mandorle di Sabrina di È quasi magia Johnny?

La ricetta della torta vegan alle pere e cioccolato di Madoka Ayukawa di Kimagure Orange Road

Porzioni

10 persone diametro 22

Tempo di preparazione

20 minuti + 30 minuti decorazione

Tempo di cottura

30 minuti

Difficoltà

Facile

Ingredienti

  • 270 gr. di farina 00

  • 50 gr. di farina di mandorle

  • 200 gr. di zucchero

  • 270 ml. di latte di mandorla

  • 120 ml. di olio di semi

  • 4 gr. di lievito per dolci

  • 1 cucchiaino raso di zenzero in polvere

  • 1 cucchiaino raso di cannella in polvere

  • 1/4 cucchiaino di cardamomo in polvere

  • 50 gr. di mandorle non pelate

  • 100 gr. di pere

  • INGREDIENTI PER LA DECORAZIONE
  • 3 cucchiai di farina 00

  • 2 cucchiai di zucchero

  • 2 cucchiai di olio di semi

  • 4 cucchiai di latte di mandorla circa

  • coloranti alimentari in gel

  • 3 cucchiaini di cacao amaro in polvere

  • acqua

Come fare LA TORTA VEGAN ALLE MANDORLE E PERE DI SABRINA DI È QUASI MAGIA JOHNNY

  • Come prima cosa creiamo la decorazione.
    Prendi una ciotola piccola. In questa ciotola metti 3 cucchiai di farina, 2 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di olio e circa 4 cucchiai di latte di mandorla e mescola.
    Attenzione, il composto non deve essere né troppo liquido, né troppo duro. Se è troppo liquido “correrà” sul tappetino in silicone, se è troppo duro, faticherete a spremerlo dalla sac à poche o dalla penna decora dolci.
  • Stampa il modello di Madoka Ayukawa (Sabrina) e disponilo sotto a un tappetino trasparente in silicone oppure sotto un foglio di carta forno.
  • Prendi un’altra ciotola e versaci 3 cucchiai di impasto, 3 cucchiaini di cacao amaro in polvere e, se necessario, un cucchiaino di acqua. Mescola e inserisci l’impasto nella sac à poche o penna decora dolci.
  • Inizia a tracciare i contorni del viso e dei capelli di Sabrina (Madoka). Procedi poi a colorarle i capelli.
    Terminato, metti in freezer a rassodare per circa 10 minuti. Questo passaggio è importante: se l’impasto non rassoda, rischi di creare sbavature di colore nei prossimi!
  • Prendi un cucchiaino di impasto e coloralo con del colorante in gel acquamarina (una sorta di blu-verde).
    Togli il disegno dal freezer e colora gli occhi.
    Rimetti in freezer per 5 minuti.
  • Prendi un altro cucchiaino di impasto e usalo al naturale per rifinire gli occhi.
    Prendi 2 cucchiai di impasto e colorali di rosa pelle e colora il viso di Sabrina.
    Colora di rosso un po’ di impasto rimasto per fare la bocca.Madoka Ayukawa Sabrina è quasi magia Johnny
  • Cuoci il disegno in forno preriscaldato a 160°C in modalità statica per circa 4 minuti.
    Disponi la teglia nel ripiano centrale del forno.
    Sforna e lascia raffreddare.Madoka Ayukawa Sabrina è quasi magia Johnny
  • Passiamo a fare la torta.
    Prendi un’altra ciotola e setacciaci la farina insieme al lievito.Setacciare farina e lievito
  • Aggiungi lo zenzero, la cannella e il cardamomo in polvere (opzionale).Aggiungi zenzero, cannella cardamomo
  • Aggiungi la farina di mandorle.Aggiungi farina di mandorle
  • Aggiungi lo zucchero semolato.Aggiungi zucchero
  • Versa il latte di mandorla e incorpora tutto.Aggiungi latte di mandorla
  • Continuando a mescolare, versa a filo l’olio di semi.Aggiungi olio di semi
  • Taglia le pere a cubetti e incorporale all’impasto.Aggiungi pere a cubetti
  • Trita grossolanamente le mandorle non pelate e aggiungile all’impasto.Aggiungi mandorle tritate
  • Ungi un anello di diametro 22 e appoggialo sul disegno in modo che sia centrato. Versa sopra al disegno l’impasto della torta.Versa impasto torta sopra disegno Sabrina è quasi magia Johnny
  • Cuoci in forno preriscaldato a 180°C in modalità statica per circa 30-32 minuti.
    Fai sempre la prova stecchino prima di sfornare.Torta vegana pere e mandorle
  • Sforna, rimuovi l’anello e capovolgi la torta su una gratella per dolci. Rimuovi subito il tappetino o carta forno con delicatezza per evitare di rovinare il disegno.
    Torta pere e mandorle vegana
  • Servi. 😍
Torta vegana pere e mandorle di Madoka Ayukawa di Kimagure Orange Road
Torta vegana pere e mandorle di Sabrina di è quasi magia Johnny

I consigli di Dolce Salato in Forno

La torta vegan alle pere e mandorle di Madoka Ayukawa (Sabrina) di Kimagure Orange Road si conserva fuori frigo per 1/2 giorni oppure in frigorifero per 2/3 giorni.

Sei un fan di Orange Road? Prepara anche la torta alla marmellata di arance di Kyosuke Kasuga/Johnny

Condividi la ricetta su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.