Il cibo nei cartoni animati giapponesi

Se segui i cartoni animati giapponesi, magari ti sei chiesto/a come sono preparate le pietanze gustate dai tuoi personaggi preferiti. Vediamo insieme alcuni dei cibi tratti dagli anime e la ricetta, in modo che tu possa preparare la cucina giapponese facilmente a casa (e sentirti un personaggio di un anime!).

Dai cartoni animati alla realtà: 7 ricette tratte dagli anime giapponesi

Ramen scientifico di Dr. Stone

Ramen – Dr. Stone

Il ramen è un piatto di origini cinesi formato da spaghetti in brodo accompagnati da carne o pesce (o entrambi), verdure, uova e alghe. Talmente buono da essere considerato uno dei cibi migliori al mondo (almeno in Dr. Stone, per cui ti propongo la ricetta del ramen scientifico di Senku).

Modernyaki di Ukyo di Ranma

Modernyaki – Ranma

Se parliamo di okonomiyaki, impossibile non citare Ukyo di Ranma 1/2, che gestiva il suo ristorante (Okonomiyaki Ucchan) cucinando questo piatto con la sua enorme spatola (che usava anche come arma!). Gli okonomiyaki sono un piatto a base di farina, cavolo verza e uova cotto alla piastra e conditi con qualsiasi ingrediente ti venga in mente.
In base al tipo di condimento hanno un nome diverso, come nel caso del modern yaki (o modanyaki) che Ukyo prepara durante la battaglia contro Ranma!

Onigiri al salmone a forma di gatto di Fruits Basket

Onigiri – Fruits Basket

L’equivalente giapponese dei nostri panini in quanto preparati per i pranzi al sacco, gli onigiri sono palline di riso bianco ripiene di tonno, salmone o altro “chiuse” con un piccolo pezzetto di alga nori.
Nei cartoni animati ne vediamo in diverse versioni, ma ho scelto quella super kawaii di Tohru Honda quando ha preparato gli onigiri al salmone a forma di gatto per il festival scolastico.

Riso al curry – Living Room Matsunaga san

Nel manga Living Room Matsunaga san, la protagonista Miko Sonoda sa cucinare solo del curry, per cui si ciba solo di quello! Il curry giapponese è una pietanza composta da carne, patate, carote e brodo a cui va aggiunto il curry roux. Generalmente, il curry roux viene preparato con delle tavolette già pronte che vanno sciolte nel brodo, ma è possibile anche prepararlo da zero utilizzando le spezie come ho fatto nella ricetta del curry giapponese senza dado di Miko.

omurice sorry spyxfamily

Omurice – Spy x Family

Se hai seguito Spy x Family, avrai certamente visto la spia Twilight cucinare, travestito da inserviente della mensa, l’omurice per la figlioletta adottiva Anya. Ma cos’è l’omurice? Contrazione delle due parole “omelette” e “rice”, non è altro che riso saltato in padella con diversi ingredienti, come pollo, wurstel o verdure, avvolto in una sottile frittata e condito con del ketchup.
La ricetta è facilissima e te ne propongo una versione ancora più semplice con la mia versione di omurice fatta al microonde.

Oyakodon di Kodomo No Omocha

Oyakodon – Kodomo No Omocha

Se hai letto Kodomo No Omocha (Rossana), ti ricorderai la famosissima frase “Stupido oyakodon” che un’infuriata Sana Kurata rivolge alla famiglia Hayama. L’oyakodon è una ciotola di riso bianco su cui viene posta  una frittata di pollo e cipolla cotta in una salsa formata da brodo dashisalsa di soiasakemirin zucchero. La parola oyakodon si traduce letteralmente in “ciotola di genitore e figlio”, in quanto il pollo rappresenta “il genitore”, mentre l’uovo “il figlio”. E questo spiega la battuta di Sana.

Parfait alle fragole – Tokyo Mew Mew

In Tokyo Mew Mew le protagoniste servono al cafè delle enormi coppe di gelato decorate con frutta, fragole e biscotti da acquolina in bocca. Queste coppe sono i parfait giapponesi, bellissimi da vedere e buonissimi da mangiare (e facili da fare, come puoi vedere dalla ricetta del parfait alle fragole di Tokyo Mew Mew).